Sicurezza Ferroviaria & Intervento Antisismico con i Rinforzi Strutturali FRCM di Ruregold

Partire dalla realtà, dai problemi e realizzare il futuro, trovare le soluzioni. Perché guarendo l’infrastruttura italiana si salvaguarda l’ambiente, si risparmia, si dà sicurezza e si contribuisce allo sviluppo del Paese.

L’Associazione Nazionale dei Costruttori Ferroviari Riuniti, ANCEFERR, in collaborazione con il Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani, CIFI, e con il patrocinio dell’Associazione delle organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnica-economica, OICE, dà appuntamento per il 27 febbraio a Roma- Spazio Eventi del Roma Life Hotel di via Palermo 10 – per un seminario che mette a confronto tutti i protagonisti: dall’imput politico, alla progettazione, alla realizzazione.

La giornata di studio e proposta, aperta dal presidente di Anceferr, Pino Pisicchio, sarà suddivisa in due sessioni. Alla tavola rotonda del mattino dal titolo: “Infrastrutture: impegni, strategie e investimenti”, parteciperanno: Deborah Bergamini (vicepresidente Commissione Trasporti Camera dei Deputati), Stefano Cianciotta (presidente Oni), Maurizio Gentile (AD RFI, presidente CIFI), Eduardo Frosini (vicepresidente Cnr), Edoardo Rixi (viceministro Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti), Gabriele Scicolone (Presidente Oice).

Alla sessione pomeridiana dal titolo: “Infrastrutture: diagnosi e cure, intervengono: Mattia Crespi (Uniroma1), Francesco Focacci (Unibo), Massimo Iorani (Responsabile Direzione Produzione RFI), Gabriele Miceli (Ets-Oice) che introduce e modera, Simone Oppici (Leica Geosystems), Anna Osello (Politecnico Torino).

La partecipazione all’evento consente agli ingegneri, iscritti all’Ordine, il rilascio di sei CFP (ex art.7 DPR 137/2012).

Per ulteriori informazioni: http://www.anceferr.it

Scarica il programma